Se uno gli è ggrande, gli èè ggrande


ARRIVATA LETTERA UE – “Italia viola i vincoli, dia risposta”. Ira di Barroso per la pubblicazione. Per Renzi “ballano” 2 miliardi: “Li mettiamo domattina”

 

TECNO_Freccia 1

C’è questo giornale, Huffington Post che titola alle 18,40 l’edizione italiana in codesto modo.

Grullo che sono io! Cosa ci vuole a tirar fuori due miliardi di euro

€2.000.000.000, i vecchi 40.000.000.000 di lirette.

Uno che per domani ti procura due miliardi di euro, va solo amato, no?

Annunci
Pubblicato in Robe varie = my mental segues | Contrassegnato , | Lascia un commento

Politica o sport?


E insomma (lo so correttore, non si comincia con “e insomma”, me l’hanno detto anche tutti i miei professori, ma però) c’è questa squadra di calcio a Verona, quella storica quella più longeva, che ha rimediato una pesante sanzione per cori razzisti.

Ora, non so se sia vera la storia dei cori; non so nemmeno se sia opportuna una multa così elevata (due giorni di curva chiusa e 50.000 euri di multa).

Mi domando solo se sia normale che quelli che protestano di più non sono i dirigenti o proprietari della squadra; nemmeno i tifosi.

No, quelli che sembrano più arrabbiati, con tanto di interviste infuocate sui giornali e preavvisi di denuncia, sono due che centrerebbero poco con il calcio: uno fa il parlamentare europeo, l’altro fa il sindaco della città. Non sapevo che fossero responsabili dell’immagine di una delle due squadre di calcio: magari è per questo che se la sono presa tanto.

Forse gli da solo fastidio perdere, da spettatori, due partite della squadra del cuore.

Ma il mondo va così: i politici non hanno tempo di occuparsi della loro città o dell’Europa (pagati), perché, hanno da fare finta di fare i tifosi (gratis presumo). E poi, magari, succederà che qualche presidente di una qualche squadra di calcio, vorrà fare il politico, ma questo non credo…

 

 

Pubblicato in Questa è bella! | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Bravi terroristi??


E insomma, lo sapevamo. Siamo bravi a fare le pizze, la pasta. Siamo simpatici e raccontiamo le barzellette, non siamo più navigatori, ma siamo ancora santi e santarelline. Come promettiamo noi di fare i bravi, non ci batte nessuno; manco la Grecia – ma là hanno inventato la tragedia, mica la farsa!

Ma, in fondo, va bene così. Cosa avremmo dovuto aspettarci da un popolo così attento alla qualità della vita, attaccato alle tradizioni e che mette sopra a tutto il calcio?

Che fossimo anche “bravi” a fare i terroristi combattenti?

2014-10-19 17.26.42

Pubblicato in Robe varie = my mental segues | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Bere moderatamente aiuta a guidare meglio (?)


Ma spiegami sta cosa: in un posto in cui Briatore viene chiamato alla Bocconi, Schettino va all’Università a fare una lezione sulla gestione del panico, Siffredi parla al congresso degli urologi, si può avere la speranza che le cose migliorino?

Allora chiamate quel ragazzo che ha fatto fuori quattro giovani, andando a 130 all’ora su una stradina del centro… Facciamolo discettare del “Bere moderatamente aiuta la guida sicura”

Pubblicato in Questa è bella! | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Siamo tutti pecore?


E insomma, questo mio carissimo amico, che ritengo generalmente più intelligente di me, da anni mi dice e mi dimostra che a lui un aifon non interessa e non può interessare, perché lui deve semplicemente telefonare e che quei soldi li spenderebbe per cose più utili.

A lui un aipad non interessa, perché è scomodo, ha già un portatile e l’oggetto, costa un patrimonio: non vale la pena.

A lui un computer portatile non interessava, perché aveva già il fisso… E poi con quel che costa.

Poi ha comprato un aifon, un computer portatile e l’ultimo modello di aipad. Dice che li ha presi perché… Sono tanto belli.

Eh no. Non ho capito niente.

PS: dice che non comprerebbe mai aifon 6. Che faccio, ci credo?

 

 

 

 

Pubblicato in Robe varie = my mental segues | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I sofisti sono ancora vivi!


Mamma anziana, malaticcia e depressa.

La sua depressione la fa dormire tutto il giorno; quindi le diamo un buon antidepressivo per limitare questo.

Però l’antidepressivo, come controindicazione, comporta un aumento del sonno durante la giornata.

Quindi la mamma dorme. Sì, ma non dorme per la depressione, bensì per l’effetto secondario dell’antidepressivo che cura la depressione che dà il sonno.

Perfetto. E poi dicono che i sofisti greci sono tutti morti.

 

Pubblicato in Robe varie = my mental segues | Lascia un commento

Tavecchio for President


Scommettiamo? Mr. Tavecchio, già presidente della lega Pro del Calcio italiano, diventerà Presidentedelcalcioitaliano tout court. Nel corso di un discorso pubblico il tapino (non perché sia piccolo, ma come vicinanza psicologica) se n’è uscito con un discorso, a dir la verità un po’ confuso, su quei giocatori che prima mangiavano banane e poi diventano ricchi e famosi perché giocano al calcio in Italia. Per questo lo hanno tutti (diciamo molti) tacciato di razzismo e invitato a non diventare Presidentedelcalcioitaliano.

Ipocriti, modaioli e, aggiungiamo, illuministi falsi perbenisti. Gente che non capisce le battute.

images

Ma cosa avrebbe detto di così brutto il signor Tavecchio per meritarsi un trattamento perfino peggiore di quello subìto dall’assassino di Kennedy (JFK, non Pippo)??

In fin dei conti in una nazione (nazione?) in cui un Presidente del Consiglio fa le corna in pubblico e cucù alla tedescona, un Ministro (un Ministro!) delle Riforme descrive gli africani “BingoBongo”, eccetera, eccetera, eccetera, cosa volete che sia la frase di Tavecchio? Non si può più fare una battuta sui negri? E sulle gnocche? E sui ricchioni? E dov’è andata a finire la libertà di direilcazzochesivuole?

Quella frase è al massimo una pubblicità per i produttori di banane. Se mangi spinaci diventi forte, se mangi banane diventi un calciatore ricco e famoso; o, magari, un Presidentedelcalcioitaliano. Tavecchio incarna la simpatia battutara degli italiani: è un ambasciatore del buon gusto e della simpatia italiani, va premiato.

Non vorrai mica mettere la seriosità mortifera, seriosa e noiosa di un Albertini? Uno che si chiama Demetrio poi? Il calcio italiano è spettacolo, commedia dell’arte, esagerazione, mica sport, serietà,  o buon esempio.

Tavecchio rappresenta l’Italia. Viva Tavecchio.

Unknown

Pubblicato in Questa è bella! | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Il vedovo: appunti per una storia (in)credibile


La storia: il vedovo, di circa cinquant’anni – poro can – vive con la suocera che è una pazza rompi al cubo e, di fatto, le fa da badante. Lui potrebbe andarsene, visto che la casa non è sua, ma lì rimane. E fa il badante, gratis, a una che è la madre della sua sposa. Magari, alla fine, lei piace a lui.

Tutto qua? No.

Il vedovo conosce una donna, affascinante matrona di cento chili; se ne innamora. Lei aiuta la sorella nella gestione di un porno shop di periferia (a proposito: si guadagna bene a gestire un porno shop di periferia?). Il negozio gliel’ha comprato il caro papà, che il settore sembra conoscerlo: è stato in galera per pedofilia (“ma era innocente, era stato incastrato”).

NOTA: appunto da non utilizzare, chi ci crede?

Pubblicato in Questa è bella! | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Guardoni per la scienza


Adesso…  va bene tutto, per carità; sarà anche in onore della scienza che il giornalista de “La Repubblica” si lascia trascinare dall’entusiasmo.

Però scrivere che “ lo studio sui macachi fatto da due studiosi italiani, Alfonso Troisi e Monica Carosi, che hanno trascorso 238 ore a guardare macachi che avevano rapporti sessuali”

No, dico, metti i nomi e le ore passate a guardare film porno con macachi.

A sto punto metti anche gli indirizzi, così lo sbeffeggiamento è completo!

(fonte: Repubblica elettronica di 18 giugno 14)

Pubblicato in Questa è bella! | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Le convenienze di Grillo e Casaleggio


Si, lo so che sono io quello che non capisce un’acca.

Poco tempo fa se un Parlamentare, magari del Pd, ipotizzava anche solo loooontanamente la possibilità di un qualche accordo su qualcosa ai M5S, la risposta era, più o meno: “Se avete proposte fatele in Parlamento! Quella è la sede per fare le cose alla luce del sole! Siamo persone serie noi.”

Adesso il signor Grillo e il signor Casaleggio scrivono su un blog (un BLOG!) che sarebbero disposti a dialogare con Renzi sulla legge elettorale, visto che ha avuto, diciamo, la benevolenza degli italiani alle elezioni EUROPEE.

Dite che sono ostinato nel non capire? Due signori che non stanno in Parlamento, attraverso na roba scritta su internette dicono, a uno che non sta in Parlamento, ma che fa il Presidente del Consiglio: “parliamo?”.
Roba che se la faceva El Berlusca…

Comunque questa non l’ho capita. Càpita.
Continua a leggere

Pubblicato in Questa è bella! | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento