Alzheimer e lo studio del Cinese

Dicono che nel prossimo futuro, il 50% degli anziani sarà affetto dal morbo di Alzheimer. Il 50 % vuol dire tanta gente.

Non ci sono cure per questa malattia devastante; sembra solo che alcuni comportamenti possano prevenire e ritardare l’insorgenza della malattia. Non so se sia vero o se sia una storia che ci raccontano, pare però che, per esempio, studiare una lingua nuova sia un modo per tenere in allenamento memoria e concentrazione, con questo allontanando il momento in cui ci si ammalerà.

Per non perdere altro tempo, con la segreta speranza di ritardare l’arrivo del cavaliere nero che ruberà la mia memoria, mi sono iscritto (e frequento) un corso di cinese.

Imparare tanti nuovi simboli e significati obbliga all’uso intenso della memoria; ma è anche faticoso mantenere la concentrazione, visto che le lezioni sono serali.

Ma lo so già. Farò tanta fatica, impiegherò tanta memoria, ma mi perderò lo stesso.

Ecco, l’ho detto. Ma stavo solo scherzando.

Annunci

Informazioni su lamiacasetta

Mi piace prendere in giro la sfiga e riderci sopra. Per questo scrivo.
Questa voce è stata pubblicata in Robe varie = my mental segues e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...