Sfigato, ma sano!

Da piccolo era stato cagionevole di salute: tutte le malattie prescritte le aveva avute. S’era permesso perfino il lusso di stare trenta giorni in ospedale, all’età di quattro anni, primo al suo paese, per una strana forma di epatite virale. Poi, dall’età di dodici anni, più nulla. Ogni tanto un raffreddorino, di quelli che non ti fanno perdere un solo giorno di scuola. In casi eccezionali una febbriciattola, che si può comunque andare al lavoro.

I suoi coetanei, con il passare degli anni, diventavano ipertesi, alcuni cardiopatici, altri ancora si facevano operare di ernia discale o si rompevano qualche osso. Qualcuno, più di altri aduso a soddisfare gola e stomaco, aveva dovuto eliminare la cistifellea.

Lui niente.

Aveva anche pensato di essere fortunato, almeno più fortunato di quelli che conosceva.

Poi, l’illuminazione: aveva capito! D’altra parte gli sarebbe bastato guardarsi allo specchio per capire. Bastava solo fare uno più uno*: era così sfigato che anche le malattie lo evitavano.

*A proposito: fa ancora due?

Annunci

Informazioni su lamiacasetta

Mi piace prendere in giro la sfiga e riderci sopra. Per questo scrivo.
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Robe varie = my mental segues e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...