CRONACHE DI GARIBBA

Arrivano le cronache di Garibba, il mitico locale di scommesse, con personaggi come Micopro, Bandar, el Saon, el Vecio e el Morto!

Seguite le fantastiche storie dei disperati che scommettono anche tre euro su partite come Anversa – Van Goof o Cruzeiro – Joao Baptista!

In realtà non si chiama così; non lo so come si chiami veramente. Lo chiamo Garibba perché sta a Garibba, che è una località vicino Milano. E’ un posto dove dovrebbero andare le persone a scommettere sulle partite di calcio. In realtà ci vanno i disperati, i personaggi, gli esemplari.
Mi ci portò per la prima volta Ramon, a sua volta introdotto da Pleiboi e da Bandar.
Perché si chiami Pleiboi credo che non vada spiegato più di tanto: grande affabulatore seriale di scopate mitiche, in realtà non è stato mai visto in compagnia di donne. Bandar è il Robin di Batman; ragazzetto tutto bollito e pearà e mamma che di professione (?) fa l’idraulico.

Il locale è bello e ampio e pieno di luce. Dopo una grande entrata piena di fogli appesi alle pareti con le partite in programma, si entra nella zona video. Da questi si seguono le partite, seduti in comode poltroncine o sedie o sgabelli. Mentre tutti scommettono, io vado per (in ordine di importanza):

1. guardare i personaggi che frequentano Garibba,
2. vedere le partite,
3. mangiare un gelato.

Ancora adesso non capisco le strategie raffinate dei giocatori “professionisti” che scommettono su una vittoria (“sicura”) di una squadra e che poi, per coprirsi dall’eventuale errore, giocano anche sulla sua sconfitta.
Di solito quella squadra pareggia, mandando all’aria tutte le strategie.
I personaggi, oltre a me e Ramon, che frequentano Garibba sono diversi tra loro per età, provenienza sociale, professione, ma hanno tutti in comune una cosa: sono drogati di scommesse. E disperati.
Io e Ramon li abbiamo individuati dando loro dei nomi di riconoscimento, perché ci sembra che i nomi che abbiamo scelto per loro facciano capire meglio chi sono e, comunque, siano più belli di quelli di battesimo.

Perciò ecco la nostra Hall of Fame:
El Vecio, El Morto, El Mona, Micopro, Sfaciato, Pitertosch, Cicion, il mitico Stefano (che però ha litigato e non si fa più vedere), Saon, Mongolo, Marinaio detto anche Capitanfindus, il Merda, Gemini (sono due gemelli o almeno così sembra).
A questi si aggiungono sempre altri personaggi ai quali cerchiamo di dare un nome; il loro vero nome.
Dimenticavo: il locale è gestito da Barby, una bionda appariscente vestita a metà tra la cubista e la letterina, simpatica come una ruota sgonfia di lunedì e acida come il colore giallo, e la Pulota, altra bella bionda che gioca la parte dell’antipatica. Le due sembrano fare a gara per vestirsi in maniera provocante, ma niente. I giocatori sono lì per giocare, mica per guardare le donne.
Ecco, le donne. Le ho già nominate tutte.

Annunci

Informazioni su lamiacasetta

Mi piace prendere in giro la sfiga e riderci sopra. Per questo scrivo.
Questa voce è stata pubblicata in GARIBBA'S WORLD e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a CRONACHE DI GARIBBA

  1. giuseppe ha detto:

    sei un vero narratore, quello è il tuo mestiere!!! Grande!!!

  2. cokay ha detto:

    Mi unisco al giudizio di giuseppe, dovresti scrivere un libro !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...